Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘tempo’

Quando vien la Candelora
da l’inverno sémo fóra,
ma se piove o tira vénto,
ne l’inverno semo drénto. [wiki]

tipico detto Veneto (mai sentito prima di oggi…)

Se poi vogliamo aggiungere: “se i Giorni della Merla sono freddi, la Primavera sarà bella, se sono caldi la Primavera arriverà in ritardo” [wiki]…

Riassumendo:

  1. l’inverno è finito
  2. ci aspetta una bella primavera

Intanto però c’è ancora un freddo cane…

Read Full Post »

Ve la ricordate la canzone di Neffa?

E’ proprio il caso di dirlo: questo tempo del ca..o ci ha rotto!

Non può piovere ogni giorno: è estate dopotutto…

Sono arrivato al punto di pensare che il detto “Non può piovere per sempre” faccia acqua da tutte le parti!

Riusciranno i nostri eroi a farsi un intero week end al lago col sole e 35 gradi? Lo scoprirete nelle prossime puntate.

Read Full Post »

Le calde giornate primaverili ed estive si stanno avvicinando. In previsione di questi giorni, ho rimesso a nuovo la mia bici 🙂

bici

Ammetto che mi ha portato via un po’ di tempo, ma ho douto smontarla togliere strati di grasso e terra accumolatesi in più di dieci anni, cambiare un pedale e sostituire il cavo del freno posteriore.

Davvero un lavoretto con i fiocchi che vi mostrerò nel dettaglio:

cambio retro

cambio

19032009231

freno dietro

Nel vederla tutta pulita e oliata, mi vien voglia di aprire un negozio, per riparare e ripulire biciclette, se siete interessati vi è sufficiente portarmi la vostra bici aspettare qualche mese (3 o 4 dovrebbero bastare) e 4560€ (gran parte dei soldi derivano dal posto che mi occupa la vostra bici nel mio garage) e avrete anche voi una bicicletta bella pulita 🙂

An, dimenticavo, ho notato che il martello non sempre è adatto per smontare dei pezzi. Infatti, potrebbero avanzarmi dei pezzi:

resti

Read Full Post »

Ultimamente ho avuto tempo per riflettere su quanto tempo dovremmo avere a disposizione per fare tutto ciò che vogliamo.
Il tempo è sempre poco, senza esagerare credo che riusciamo ad evadere solo 1/100 delle cose che vorremmo fare, e tutto questo solo a causa del poco tempo a nostra disposizione.
La maggior parte del nostro tempo viene rubato dal lavoro. Molti, anzi tutti, lamentano di non avere free-time. Ora pensandoci bene oltre al lavoro che ci ruba tutta la giornata stò notando che anche le cose comuni ci rubano un sacco di tempo. Siamo nel 2000 ma abbiamo una lentezza, nel fare alcune operazioni che facciamo da secoli, che non è giustificata. Prendiamo come esempio i libri, non è possibile doverci mettere giorni e giorni per leggere un singolo libro, come potremmo mai leggere tutti i libri che c’interessano? un operazione banale come leggere un libro dovremmo eseguirla in pochi minuti e avere così il tempo di leggere centinaia di libri lo stesso giorno. La stessa cosa vale per la visione dei filmati, come potrò mai guardarmi tutti i telefim che m’interessano, tutti i film che m’interessano, tutti i documentari che m’interessano se solo per vedere una serie di un telefilm ci impiego ben 16 ore. Cioè 16 ore non sò se rendo l’idea, 16 ore sono un infinità.. Per non parlare dei viaggi, non è possibile che allo stato attuale delle cose solo per muoversi all’interno dell’Italia bisogna perdere ore ed ore ed ore, solo per restare nel proprio Paese, per fare poche centinaia di chilometri, non parliamo nemmeno di andare all’estero.
Posso affermare che buttiamo, letteralmente buttiamo, la maggior parte del nostro tempo a lavorare e il restante lo buttiamo in tempi morti, tempi d’attesa inutili. Evviva l’evoluzione della specie.

..un white-rabbit che non ha più tempo..

Read Full Post »

Quand’è che una persona rischia di alzarsi la mattina e di non riuscire più a guardarsi allo specchio? Dov’è quel limite che, se oltrepassato, ci fa dimenticare cosa siamo veramente? Quand’è che quella persona che ci ha permesso di arrivare con soddisfazione ad un certo “prestigio” muore, e per rimpiazzarla facciamo crescere la nostra parte più debole e dipendente nei confronti degli altri?

Stavo guardando l’intervista di Fabio Fazio a Marco Travaglio e ho notato come, per tutta la durata dell’intervista, Fazio (certamente non un cuor di leone) prendesse le distanze dalle cose che diceva Travaglio.

Certo, è un suo diritto non essere d’accordo con qualcuno, ma le sue scuse sono state un puro e semplice inchino. Sfilandosi le vertebre che gli avrebbero permesso di dire anche in sottovoce, ma comunque in tono deciso un NO, ha accettato di chinare il capo dichiarando amore eterno alla corda che lo rende schiavo.

Read Full Post »

Ma dove correte? sempre di fretta sempre trambusto tutto all’aria… Rallentate, respirate.. Prendetevi una pausa.. Gustatevi ogni secondo perchè non c’è ne saranno altri come quello… Andate piano… Non abbiate fretta d’arrivare, sennò una volta arrivati che fate? bisogna ripartire… quindi arrivate con calma un passo alla volta, cercando di fare sempre i passi giusti.. Ragionate su ogni movimento.. ponderate le vostre scelte.. non lasciatevi condizionare dalla situazione…

Un mio pensiero di febbraio 2007

Posso dire di condividere ancora questo pensiero, nonostante sia passato più d’un anno da quando l’ho formulato. Ora mi sentirei d’aggiungere che sono stanco dei soliti orari da rispettare, tutta la nostra vita è regolata da orari, al lavoro dall 08.00 alle 17.00, pranzo dalle 13.00 alle 14.00 cena dalle 18.30 alle 19.30, per ogni cosa che facciamo nella giornata c’è qualcuno che c’ha detto quando dobbiamo farla, nemmeno il nostro tempo libero è libero, la società ci impone di ottimizzare al massimo anche quello, per non perdere nemmeno un minuto, quando invece è bello – a volte – stare semplicemente li senza fare niente senza nessun motivo senza nessuno scopo. Sono stanco degli orari di lavoro, vorrei poter lavorare quando voglio, alternare ad ore di lavoro ore di svago, prendermi giornate libere quando ho voglia e riprendere a lavorare alle 3 di notte se mi gira.. Mi va stretta questa gestione del tempo.

..un white-rabbit che non ha tempo per approfondire l’argomento..

Read Full Post »