Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘prezzo’

Il cambio in questione è il Rohloff Speedhub 500/14, ossia un mozzo con cambio integrato.
E’ un sistema che esiste già da diversi anni e che ha trovato, per ora, estimatori soprattutto fra gli utenti più “fun oriented” della mtb.
Questo dispositivo però ha dei vantaggi notevoli. Innanzitutto, non esistono più problemi di incrocio di catena, in quanto la trasmissione consta di una corona da 40 denti e un pignone da 16, di un unico manettino tipo twister shifter, di un mozzo specifico e di un tendicatena.
Lo speedhub ha 14 velocità effettive che possono essere selezionate anche senza girare i pedali e soprattutto in qualunque momento della pedalata, perché la variazione di velocità non va a stressare la catena. Questo è un aspetto cruciale per i cambi e i deragliatori classici.
Da notare inoltre che la variazione di sviluppo metrico fra una velocità e l’altra è sempre inferiore al 15% e ciò consente una pedalata sempre molto fluida, senza brusche variazioni di cadenza.
Da quanto dichiara la Rohloff, le 14 velocità di questo cambio consentono di gestire tutte le situazioni, in quanto la massima demoltiplicazione dello speedhub è paragonabile ad un 24:34 di cambio tradizionale. Inoltre, modificando il rapporto di trasmissione fra pignone e corona è possibile “cucirsi” su misura la propria rapportatura.
Ma quanto costa? Questo mozzo è proposto in tante varianti, ma il costo base si aggira attorno agli 850 euro. Il peso dell’insieme mozzo, comandi e cavi è intorno ai 2,2 chili, ma va ricordato che si fa a meno di pignoni, tripla corona, cambio, deragliatore e relativi comandi. Infine l’assorbimento di energia della pedalata: la Rohloff dichiara un aumento del 2% solo con alcuni rapporti rispetto al cambio tradizionale.

Mtb magazine, maggio 2009
ar064_Rohloff_Speedhub_internalar064_Rohloff_Speedhubspaceball1450515382_76b757b432_o>

Read Full Post »

Eccolo, finalmente è arrivato il nuovissimo iPhone 3G, mamma che bello mamma non stò più nella pelle, lo voglio lo voglio!

Ora io non capisco cosa abbia spinto così tanta gente a farsi ore ed ore di coda per acquistarlo. Anzi forse lo capisco e me l’ha fatto capire mia mamma stasera a cena con una frase del tipo:”hai visto al tg che è uscito il nuovo “coso” che passi le dita e cambia immagine, puoi sentire la musica e andare su internet”. Sentitomi dire ciò ho capito che la pubblicità fatta a questo dispositivo è stata talmente tanta che tutti sanno della sua comparsa. Involontariamente faccio anch’io un pò di pubblicità a questo oggetto, e come si dice: che sia buona o cattiva pubblicità l’importante è che se ne parli!
P.S. Mamma anche il mio HTC lo fà.. tiè.
Ora andiamo a vedere cosa spinge molta gente a comprarlo.
Bhe anzitutto c’è il fatto della moda, chi ha un iphone è alla moda mi sembra ovvio quindi miriade di 14-15 enni lo compreranno solo per quello, i ragazzi dai 20 in su invece lo compreranno solamente perchè è esteticamente carino ed ha un interfaccia grafica “migliore” degli attuali smartphone in commercio. Questo bisogna ammetterlo.
Io spero che prima di comprarlo per l’interfaccia e rimanerne delusi vi informiate bene, visto che il prezzo non è sicuramente irrisorio.
Prima cosa e la metto per prima perchè è quella che ritengo più importante, nell’iphone c’è il DRM, cos’è il DRM? andate a chiederlo a quelli di no1984.org. Con esso voi siete liberissimi di non fare quello che volete, le canzoni vanno regolarmente acquistate tramite itunes store. Adottando questa tecnologia si va a limitare lo sviluppo e la diffusione di formati aperti e qualitativamente ottimi come Ogg Vorbis e Theora. Un altra cosa che frena la libertà – degli sviluppatori in questo caso – è che per sviluppare applicazioni da utilizzare sull’iphone bisogna pagare una tassa alla mela e quindi di conseguenza i programmi verranno fatti pagare agli utenti finali, e gli sviluppatori amatoriali desisteranno dallo sviluppare. Ogni programma creato verrà verificato dalla mela prima di essere messo disponibile per l’iphone.
Ora una cosa più alla mano, vi piacerebbe mettervi come suoneria un mp3 che avete sul computer già pronto, tagliato nel pezzo che v’interessa? bhe non potete farlo perchè per impostare un mp3 come suoneria dovete acquistarlo alla modica cifra di 99 cent.

Vi piacerebbe mandare alla vostra ragazza la foto del tramonto che state guardando assieme ad un altra per prendervi gioco di lei? bhe non potete farlo, l’iphone non manda gli MMS.
Ma che bello, wow posso navigare in internet, guarda come si vede bene. Si vero, ma non andate su siti in flash, java o su streaming perchè non riuscirete a vederli, ne tanto meno aspettatevi un browser alternativo a quello installato.
Però siete fortunati voi possessori di iphone 3g, in questo modello la batteria non è più saldata, vi basta smontarlo per sostituirla.. 🙂
Vuoi mettere camminare per strada sapendo di avere in tasca un iphone da esibire a tutte le ragazze che passano, per far colpo. Peccato che l’iphone fornisce modi per tracciare i comportamenti degli utenti senza informarli.
E vuoi mettere fare un bel filmatino con il nostro nuovo iphone? ah no scusate la fotocamera non fa i video.
Bhe che dire, l’iphone non fa niente in più di un qualsiasi smartphone. Però tutti lo vogliono. Stà venendo anche a me la voglia di comprarlo (ah si si), se non fosse per i prezzi assurdi dei contratti proposti da TIM e Vodafone..

Read Full Post »