Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘OpenDNS’

12 – 13 – 14 Settembre 2008 a Riva del Garda si terrà BlogFest 2008. Giornata da tenere in particolare considerazione per noi amanti del www e della nostra privacy è quella del 14 Settembre.

In questa giornata all’interno della BlogFest si terrà l’advcamp. Di cosa si tratta? sarà il primo BarCamp interamente dedicato all ‘advertising online. Come da tradizione dei BarCamp ci saranno vari talk, in questo caso tutti incentrati sull’argomento principale dell’advertising.

Di particolare importanza sarà l’ascolto del talk su foolDNS (The Fool, Come uccidere censura ed Advertising in 5 secondi ed un DNS), servizio di DNS per ora in fase Beta ma che si prefigge di essere un servizio DNS alternativo. Non solo ai vari DNS dei provider ma anche ad OpenDNS. Mira alla tutela della privacy dei propri utenti, togliendo gli adv che tracciano, senza il nostro consenso, le nostre connessioni ai vari siti che li implementano, raccogliendo nostri dati personali.

FoolDNS conserva gli indirizzi IP solo per 90 minuti o 1 mb di log. Dopo di che non resterà traccia dell’indirizzo che ha effettuato la richiesta.

Il nostro impegno è semplice: noi non divulgheremo, venderemo, licenzieremo o trasferiremo a nessun titolo ed a nessun soggetto esterno nessun tipo di informazione personale di alcun utente, ivi compresi esplicitamente gli indirizzi IP e le query effettuate dal singolo IP..

Ovviamente, come già succede con OpenDNS, utilizzando questi server DNS non si subirà la censura che in Italia viene posta su determinati siti, vedi il caso recente di thepiratebay.

Che dire, sarà una giornata veramente interessante alla quale non bisogna mancare, mi raccomando partecipate numerosi e se potete portate vostri talk da esporre a tutti. 🙂

Read Full Post »

Che dire, a quanto pare la censura avanza anche in Italia. Dopo aver censurato i siti di giochi d’azzardo e i siti di pedofilia – ad eccetto dei siti esca delle forze dell’ordine – sembra proprio che mamma Telecom abbia iniziato – sotto un’ ordinanza – ad oscurare il noto motore di ricerca per torrent “The Pirate Bay“. Staremo a vedere come si evolverà la cosa e nel frattempo OpenDNS o un ServerDNS alternativo potrebbero essere la soluzione al problema. Speriamo non ci censurino google, infine anche lui indicizza torrent, pedofilia, azzardo.. 🙂
Per ora non è uscita nessuna notizia ufficiale, e voi utenti telecom riuscite a connettervi alla baia? così vediamo se era una coincidenza o se è realmente così..


EDIT: Alcuni link importanti:

  1. http://labaia.org/blog/123
  2. http://labaia.org/

Provateli anche senza OpenDNS..

Fascist state censors Pirate Bay

We’re quite used to fascist countries not allowing freedom of speech. A lot of smaller nations that have dictators decide to block our site since we can help spread information that could be harmful to the dictators.

This time it’s Italy. They suffer from a really bad background as one of the IFPIs was formed in Italy during the fascist years and now they have a fascist leader in the country, Silvio Berlusconi. (Fonte)

Read Full Post »

Le decisioni importanti vanno prese sempre quando piove, e dopo due settimane di pioggia come non potevo prenderne almeno una?
Ormai, già da molto tempo, uso OpenDNS. Non tanto per eludere la censura che viene applicata su certi siti web, una censura tramite DNS server – in parole povere invece di rispondere con l’indirizzo IP corretto del sito rispondono con un indirizzo IP di un sito dove ci viene comunicato che non possiamo visualizzare il dominio cercato in quanto censurato – ma piuttosto perchè a me la libertà piace e sapere che mi viene privata la visione di alcuni siti, anche se essi potrebbero non interessarmi minimamente, mi dà molto fastidio, e diciamolo pure, non mi fido di loro, shhh! 😉
Da oggi, dopo averlo provato e riprovato, visto e rivisto, usato e riusato ho deciso di usare stabilmente l’accoppiata TOR e Privoxy per la mia navigazione sul web. Io non sono un terrorista ne tanto meno un pedofilo ne, meno ancora, voglio compiere chissà quale attività criminosa come sono portati a pensare molti quando gli si dice che si vuole navigare anonimi nella rete. Io non sono nulla di tutto ciò, ma visto il Paese in cui ci troviamo ho deciso che voglio essere anonimo, che voglio tutelare la mia persona da occhi indiscreti.
Per ora userò TOR e Privoxy, ma appena avrò un pò di tempo testerò altri proxy.
Le prime impressioni dopo un pomeriggio d’utilizzo sono buone, devo dire che la velocità di navigazione più di tanto non ne risente del passaggio dalla rete tor, anche se sono conscio del fatto che potrebbero esserci dei momenti in cui si va più lenti come dei momenti in cui si va più veloce, ma tutto ciò è più che accettabile per avere un minimo di privacy. Privacy in questo mondo dove la privacy che viene tutelata è solo quella delle persone “pericolose”.
Vi consiglio di vedervi la registrazione della conferenza all’infosecurity 2007 di Matteo G.P. Flora alias LastKnight trattante la censura sul web.

OpenDNS:

208.67.222.222
208.67.220.220

Read Full Post »