Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘linux’

Un paio di settimane fa ho acquistato il nuovo gioiellino di casa Asus, l’eeeBox EB1501, dotato di ION e masterizzatore dvd integrato. L’oggetto del desiderio è stato acquistato con il solo scopo d’essere utilizzato come strumento multimediale da porre in salotto abbinato ad una televisione full HD. Diciamo che c’ho messo un pò di tempo per testarlo, causa una serie sfortunata di coincidenze, il mio PC primario ha smesso di funzionare impedendomi l’accesso agli archivi con i film in 1080p e 720p da provare sul nuovo arrivato. Una volta rimediato a ciò ho potuto fare i primi test che sono stati abbastanza deludenti, sia con Windows Media Center che con VLC che con XBMC, testati tutti su Windows 7 preinstallato sull’eeebox. Credendo fosse colpa principalmente dei codec e dei miei video ho iniziato diverse prove con diversi file e con diversi parametri audio / video, riuscendo si a migliorare qualcosa ma non ottenendo mai un risultato fluido come avrei sperato. Avendo comprato il pc appositamente per la riproduzione di film in HD ciò era alquanto frustrante. Fu così che l’altro giorno decisi di provare una distribuzione GNU/Linux sul pc, la scelta cadde su Ubuntu per il semplice fatto che non avevo nessunissima voglia di sbattermi per varie configurazioni, non sapendo soprattutto se l’installazione sarebbe andata nel migliore dei modi. L’unico problemino riscontrato è stato l’audio attraverso cavo HDMI, che s’è risolto con i nuovi driver NVIDIA e una configuratina ad Alsa. E’ giunto il momento di provare qualche film in HD per testare il sistema. Installo XBMC e mi appresto a provare il primo film. Grande fu lo stupore nel vedere che senza minimo sforzo questo veniva riprodotto, audio e video andavano in sincronia e non erano presenti quei fastidiosi rallentamenti che avevo con Windows. Il telecomando in dotazione con l’eeebox funziona egregiamente. Non vedo motivo per tornare a Windows 7. (-:
Anche questa volta posso dire Gnu/Linux 1 – 0 Windows.

Read Full Post »

Va sempre a finire così, quando sono in prossimità di un esame ogni scusa è buona per non mettersi a studiare. Questa volta la scusa che m’ha fatto perdere un pò di tempo è stata:”Dai, perchè non installo cairo-dock?”. E il fatto di farne un post è ovviamente un’altra scusa per perdere altri 10 minuti di studio.
Ed ecco a voi il risultato, dopo aver installato la cairo-dock e compiz sul mio sistema. Compiz vi serve per avere le trasparenze sulla dock.
compwhr

Visto che ci siamo metto anche i due passaggi per installarla.

Anzitutto installate layman se già non l’avete sul vostro sistema. Fatto ciò aggiungete l’Overlay per installare la cairo-dock ovvero desktop-effects. I comandi in ordine sono:

# emerge layman
# layman -a desktop-effects
# echo “source /usr/local/portage/layman/make.conf” >> /etc/make.conf

Ora dobbiamo andare ad installare la cairo-dock. Aggiungiamo in /etc/portage/package.keywords le seguenti righe:

gnome-extra/cairo-dock **
gnome-extra/cairo-dock-plugins **
gnome-extra/cairo-dock-themes **

dopo di che possiamo emergere la dock con:

# emerge cairo-dock

Teniamo presente che dobbiamo avere le seguenti USE per quanto concerne cairo:

>=x11-libs/cairo-1.8 svg glitz

Se doveste aver problemi seguite le indicazioni di emerge per risolverli 😀 USE mancanti o conflitti fra pacchetti etc etc. Ricordo ancora una volta che dovete avere compiz – con tutti i casini del caso per installarlo – per ottenere le trasparenze sulla dock. Qualche immagine in azione:

comptercompshell
compoff

Due dati in croce giusto per fare un confronto:

Gentoo all’avvio senza compiz e cairo-dock ram occupata = 150mb
Gentoo all’avvio con compiz e cairo-dock in esecuzione ram occupata = 347mb

Però le finestre “gommose” meritano, e sono oggetto di altra perdita di tempo per giocherellarci!

Cordialmente Rabbit White.

Read Full Post »

Dopo aver usato per quasi un anno slackware con kde, essere passato a gentoo e mantenere kde prima in versione 3.5.10 e poi in versione 4.1.2, da oggi sono tornato al mio vecchio, caro, affidabile e su cui si può contare sempre Gnome. 🙂
Bentornato amico mio.

gnomge

Read Full Post »

E’ giunto anche quest’anno il tempo del LinuxDay. Si terrà nella giornata di Sabato 25 Ottobre 2008. L’evento è di grande importanza a livello Nazionale, il successo è stato via via crescente anno dopo anno, rendendo di fatto il LinuxDay la principale manifestazione Italiana per la diffusione e promozione del software libero e del sistema operativo Gnu/Linux. Sono oltre 100 le città coinvolte nell’evento, in ognuna di esse si terranno conferenze, seminari, talk con tematica dominate il software Free e Open Source. (Vedi Differenza fra software libero ed Open Source)
Nella nostra “amata” Verona la manifestazione si terrà presso l’istituto Itis G. Marconi in Piazzale Guardini, 1. Organizzato dal LUGVR. Molti saranno gli argomenti trattati e impegneranno tutta la giornata. Mi raccomando partecipate numerosi.
Io, salvo imprevisti dell’ultim’ora, dovrei esser presente nel pomeriggio per seguire i seguenti topic:

Segnalo anche le altre zone nella provincia di Verona in cui si terrà l’evento:

Sommacampagna organizzato da OS3
Villafranca di Verona organizzato da LinuxLudus

Ci vediamo al LinuxDay!!

Powered by eeepc

Read Full Post »

Ed eccoci qua, dopo ore ed ore ed ore, ne aggiungo un altro dai, ed ore di compilazione, di problemi, di soluzioni, abbiamo finalmente la nostra kde4.1.2 installata nel nostro sistema Gentoo. 🙂
Ci stò ancora lavorando e mancano alcuni dettagli come la tastiera che ha deciso di funzionare per 3/4 e l’1/4 non funzionante è quello che uso maggiormente ehehe.. Ma troveremo una soluzione anche a questo. Per adesso abbiamo fatto abbastanza.

Ed ora un 50% del Team Amperini utilizza KDE4.1.2 sul proprio sistema.

Read Full Post »

E’ arrivato! Come un fulmine a ciel sereno dopo averlo presentato proprio ieri oggi è già disponibile per il download la prima versione beta del browser di casa Google.

Non si è fatto annunciare, quasi volesse passare in sordina, a differenza ad esempio di Google Android, neanche il tempo di aspettarlo, di bramare per averlo, di attendere ansiosamente una data di rilascio troppo distante nel tempo.

Qui le vignette pubblicate ieri sul funzionamento e le caratteristiche salienti di Chrome.

Lo sto provando in questo momento: molto carino, intuitivo e con delle funzionalità innovative tra cui:

– gestione dei tab molto curata e semplice, con possibilità di creare una nuova finestra a partire da un tab e viceversa;

– i tab risiedono in aree di memoria separate cosicché se ne crasha uno non cade l’intero browser (finalmente!);

– possibilità di monitorare le risorse suddivise per tab e plugin (tipo task manager di windows);

– anteprima dei siti più visitati all’apertura di un nuovo tab (tipo Opera);

– ricerca nel web e nella cronologia, suggerimenti durante la digitazione direttamente dalla Barra degli indirizzi (stile Firefox 3 e Opera);

– possibilità di creare scorciatoie per aprire applicazioni web (es Gmail) direttamente dal desktop senza avviare il browser;

– modalità in incognito (tanto decantata da Internet Explor 8, già soprannominata porn-mode);

– opzioni avanzate per sviluppatori web come javascript debugger e un ottimo inspector per vedere sorgenti html, css e javascript;

e tante altre funzioni che vi lascio scoprire.

Una cosa sola, per quanto mi riguarda fondamentale, manca: la possibilità di bloccare le pubblicità nei siti come faccio con Adblock in Firefox e “blocco dei contenuti” in Opera, ma d’altronde cosa ci si doveva aspettare da una società che vive sulla pubblicità??

Il primo sito che ho aperto poi è stato quello dell’Acid Test 3 per vedere come si comportava con gli standard del web ma diceva sempre “Pagina web non disponibile”, ma alla fine ce l’ho fatta, qui un po’ di risultati da me  ottenuti:

– Internet Explorer 6: 11/100 (mhuhuhaha!)

– Chrome 0.2: 63/100

– Firefox 3.01: 71 se non ricordo male

– Opera 9.52 tipo 83

…un po’ pochino per un motore (WebKit usato anche da Safari) che prometteva faville!

Read Full Post »

Older Posts »