Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘compiti per le vacanze’

Detto fatto. Oggi 02/10/2008 ore 11 circa sono andato a prelevare più del 90% del denaro depositato sul mio conto corrente.

Avrei voluto filmarvi la scena in cui si poteva vedere la faccia del commesso trasformarsi mentre mi chiedeva se stessi scherzando. Un sopracciglio inarcato la bocca aperta e gli occhi spalancati del medesimo impiegato, mi hanno fatto pensare di averlo messo veramente in difficoltà.. 😀

È stata carina anche la scenetta in cui, dopo avergli confermato le mie intenzioni con voce ferma e sicura, si alza e torna da me con il vice direttore che con aria un po’ imbarazzata afferma:”Doveva avvertirci prima perchè adesso non abbiamo da darle quella cifra.”

Dentro di me stavo pensando:”Il numero di telefono dei carabinieri se non sbaglio è il 112!”

Ad un certo punto il cassiere dice al vice direttore che nella loro cassa c’è una cifra sufficiente a coprire la mia richiesta. Io, un po’ indispettito da questa loro inefficienza (sapevo benissimo che avrebbero fatto storie, ma ho preferito fare lo gnorri 🙂 )chiedo al vice direttore se la vicenda si chiude subito o meno, alla risposta affermativa del medesimo, mi son seduto per contare i soldi assieme all’impiegato.

Io posso dire che la mia buona azione per il crollo del sistema economico, e per pararmi le chiappe, l’ho fatta, tu invece?

Se credi a quello che dice il mentitore, ti aspetta un futuro roseo e pieno di certezze, visto che sarà lui, il truffaldino, a pensare per te.

Stai tranquillo, la crisi economica non colpirà l’Italia, sta solo colpendo (in europa) Spagna e Inghilterra, ma vuoi che capiti qui? Dove i consiglieri dei più grandi gruppi imprenditoriali hanno almeno tre cariche in tre aziende differenti, e l’Antitrust sembra un’azienda dove vanno a finire i dipendenti statali alla fine della loro carriera, quando ormai anche quel poco che facevano non lo fanno più.

Read Full Post »

In questi giorni ho visto delle facce più demenziali del solito. Subito ho pensato ad una strana influenza, quella solita che mediamente in un tg occupa uno spazio tra i 10 e i 12 minuti. Indagando però sono venuto a sapere che è qualcosa di ben più grave: trattasi infatti di una pandemia che inibisce le aree logico-razionale e intuitiva-olistica del cervello. Gravi disfunzioni le si possono riscontrare, quindi, nell’esposizione di pensieri propri, nell’elaborazione di domande composte da più di quattro parole e nell’impossibilità di una corretta coordinazione dei movimenti del corpo.

Seppure in un primo momento sembrava che gli scienziati fossero riusciti ad isolare, in una terra sperduta, gli elementi affetti da questo gravissimo morbo, l’infezione è tornata a propagarsi in questi ultimi giorni.

È stato appurato che questo tipo di degenerazione si trasmette solamente attraverso il nostro apparato visivo/uditivo. Infatti, da quando sono state mandate in onda le immagini dei soggetti in quarantena, la piaga ha cominciato a diffondersi tra tutti gli ignari ascoltatori.

Gli esperti sono ancora fiduciosi, tra di loro Von Krapfen ha affermato:” Ze pughe la faccenda zia zeria, pozo afermaghe che qvesta epedemia si poza aghestare!”

In attesa che si possa trovare un rimedio radicale che porti finalmente pace a tutto il genere umano, l’équipe di ricerca intima di evitare il più possibile di vedere/ascoltare tutti quei soggetti colpiti da questa grave disfunzione celebrale.

P.S.: Sono personalmente grato agli autori/fautori della televisione che mi danno sempre delle ottime motivazioni per non guardare la tv.

P.P.S.: Ottobre è sempre più vicino!!

Read Full Post »