Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘cellulare’

tristezzaNella vita di ogni uomo ci sono dei momenti di tristezza, quei momenti in cui ti senti solo e perso nel vuoto. Nell’ultimo fine settimana ne ho avuti alcuni, procedo con l’elencarveli..

  • Settimana in cui decidi di fare il bagno al lago tutti i giorni, ma due dei quali piove e non puoi andare;
  • Venerdì sera al lavoro ti accorgi che con il cellulare scarico non puoi fare relationship e ti senti impotente non sapendo come contattare la gente;
  • Sabato e Domenica non puoi fare il bagno sul lago causa la pioggia infrasettimanale che ha reso le temperature invernali;
  • Sei ancora più amareggiato perchè sai che la settimana dopo sei reperibilie e non potrai andare al lago nemmeno un giorno;
  • Oltre al tempo che ti prende in giro ci si mette anche la connessione ADSL, non funzionando per tutto il fine settimana;
  • Che cazzo si fa tutto il fine settimana senza internet?
  • Lunedì 01 Giugno mentre tutti fanno ponte tu lavori;
  • Finalmente dopo 4 giorni ti sistemano l’ADLS e la cosa più triste di tutte è scrivere questo post!!

Credo siano sufficienti per un fine settimana solo… (-:

Read Full Post »

WIFISerata tranquilla ieri sera per me e white-rabbit: birretta in birreria e poi giretto in città per un altra birretta e un kebab

Per la seconda birretta decidiamo di andare nel locale più vicino al nostro kebabbaro di fiducia…

Come da manuale, wr prende in mano il suo nokia e guarda se ci sono connessioni wireless disponibili e… sorpresa! Una bella rete chiamata “NETGEAR” libera!

Il primo pensiero di entrambi è stato questo: “Se non si sono presi la briga di cambiare il nome alla rete di sicuro non avranno cambiato le credenziali d’accesso alle impostazioni del router!”.

Dopo aver verificato che le classiche admin/password erano sufficienti per accedere, contenti come dei bambini davanti ad una coppa gelato, ci apprestiamo quindi, da bravi aspiranti hacker a manomettere un po’ di configurazioni…

Primo passo: verificare il modello del router: un classico DG834G, come quello che abbiamo noi, un router/modem adsl che quelli della Netgear devono aver venduto come il pane almeno qui in Italia (conosco almeno 5 persone che ne hanno uno) nonostante l’assenza del pulsante on/off.

Dopo aver riavviato il router,  così, in simpatia, giusto per rompere i coglioni se qualcuno stava scaricando qualcosa, ci accorgiamo che la musica nel locale si spegne: vuoi vedere che… Notiamo quindi un cameriere preoccupato che smanetta sul pc dietro al bancone per cercare di farla ripartire, e non riuscendoci domanda se gli avventori seduti ad un tavolino col loro netbook riescono a collegarsi, mentre noi assumiamo un’aria da angioletti facendo finta di niente. Al secondo riavvio del router la musica riparte: fiuuuu!

A questo punto, stanchi di continuare a reinserire username e password (mica semplice su un cellulare!), decidiamo di resettare la password in modo da poter accedere indisturbati senza far troppa fatica.

Dopo aver aggiunto alcuni filtri su siti che ci stanno sulle balle tipo facebook, twitter, apple, microsoft ecc., non riuscendo a far redirezionare sul nostro blog o da qualche altra parte il traffico, non riuscendo ad impostare dns alternativi, dopo aver attivato la possibilità di configurare il router da remoto, stanchi ma soddisfatti del lavoro compiuto ma soprattutto affamati (c’era un kebab che ci stava aspettando!) decidiamo di levare il disturbo.

Troppo buoni per esere dei cracker, troppo disonesti per essere degli hacker: sì insomma, nè carne nè pesce!

Read Full Post »

Quante volte ho letto questa scritta: “Made in Italy”. Bello: fatto in Italia.

Dopo però vedi che neppure l’etichetta “Made in Italy” è fabbricata in Italia, ma in una fabbrica tailandese che usa macchinari cinesi progettati in Giappone. Le aziende italiane vengono aquisite da multinazionali che prima terzializzano il lavoro, poi spostano la fabbrica nell’indocina. Fabbrica che mantiene il suo nome e la famigerata etichetta.

Ma allora cos’è davvero il “Made in Italy”?

Certamente non quello descritto sopra, e neppure i salumi provenienti da suini del nord Europa trasferiti in Italia per prendere la cittadinanza italiana.

Tempo addietro credevo che fosse solamente l’ennesimo filtro per farci credere di essere i numeri uno in qualcosa. Qualcosa in cui credere, un’illusione che facesse tranquilizzare le persone, ma sto rivalutando la cosa. Ecco cosa veramente esportiamo nel mondo; ecco per cosa siamo conosciuti ora; ecco il nostro più grande business:

BERLUSCONI SHOW

Vi consiglio di riascoltare bene il secondo video dal Minuto 1:41. Il commento che sentite lo definirei la cornice che racchiude l’intero quadro.

Read Full Post »

Dopo aver trascorso un anno assieme al TyTn e averlo poi recentemente venduto, non avevo ancora ben chiare le idee in merito al futuro dei cellulari nella mia vita.
Dopo alcuni giorni avevo preso la decisione di acquistare un cellulare così alla buona, in attesa di comprare qualcosa di più serio, visto che al momento niente m’ispirava. Ho puntato sul G705 by sony ericsson. L’ho cercato e ricercato in vari negozi senza riuscire nell’intento d’acquistarlo. Sconsolato e amareggiato restavo senza telefono.
Una mattina, come sempre mi alzo per il lavoro, e vedo una news sul web. Mi sono subito illuminato e la decisione sè fatta nitida, dovevo comprare quel telefono. Disponibile solo in negozi specializzati. Passano 2 giorni durante i quali ho indagato su dove fossero i centri più vicini a casa e durante i quali ho deciso che valeva la pena prendere il treno e partire. Ed è così che ieri ho fatto. Preso il treno diretto a Padova e sono andato nel Nokia Store.. Dopo un breve giro all’interno ho preso paura vedendo che il telefono da me desiderato non era esposto. Quindi chiesi alla commessa e fu allora, con mia immensa gioia, che mi fu portato. Di cosa stiamo parlando vi starete chiedendo! Ma è ovvio, del nokia 5800 xpressmusic. Toccato con mano, usato 1-2 minuti e poi acquistato alla modica cifra di 439€. Ora dopo un giorno scarso d’utilizzo ne sono già innamorato. Rimando a data da destinarsi una eventuale recensione sulle funzionalità del telefono, devo usarlo un pò per poterlo giudicare, non voglio dare giudizi affrettati. Per ora le uniche cose che posso dire riguardano il touch screen che risulta abbastanza preciso, non ho mai avuto bisogno del pennino. Il symbian sembra reggere bene questa sua immedesimazione in un dispositivo a lui nuovo e non ha mai avuto blocchi o rallentamenti.. Gli 8gb di memoria in dotazione con il telefono sono un esagerazione e ci potete mettere tutto ciò che volete. La qualità audio e video è molto buona, sia con le casse integrate che tramite auricolare.. Rimango in attesa di provare il GPS con magari un TomTom..

nokia

Read Full Post »

lacrDopo un anno passato assieme è giunta l’ora di lasciarci. Il mio caro TyTn è stato venduto e non fa più parte della mia vita. Vedremo se verrà sostituito da altro cellulare, temporaneamente, oppure se metterò in atto ciò di cui parlavo tempo fà ovvero vivere senza per un anno.

Read Full Post »